Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
17/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Cronaca'

Terremoto. Amatrice il giorno dopo…
Data di pubblicazione: 25/08/2016
Terremoto. Amatrice il giorno dopo… La porta del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, è crollata. E’ passato solo un giorno e ancora non riesco a crederci. Seguo ininterrottamente la cronaca che mi aggiorna sul numero delle vittime con le testimonianze dei sopravvissuti, i quali portano il peso del ricordo e dell’amore di un caro che ha perso la vita nella località in festa per la Sagra dell’Amatriciana.

Si è saputo immediatamente che l’Albergo Roma, quello dove sono stata varie volte, è andato distrutto e la cosa più triste è che ciò è avvenuto dopo una serata di festa. Non si hanno notizie dell’altro Hotel ristorante di Amatrice Il Castagneto e del Villaggio Lo Scoiattolo, attrezzato con un lago per la pesca sportiva e bungalows, piscina, area barbecue. Un luogo affollatissimo di turisti e appassionati. Ho saputo che il Palazzetto dello sport di Amatrice, quello dove ho seguito i Campionati Italiani di arti marziali, è stato il rifugio per tanti sopravvissuti. C’è chi ha scelto di dormire nelle proprie automobili per sentirsi più sicuri ed evitare lo sciacallaggio e chi è riuscito a lasciare quel cumulo di macerie dove si continua a scavare senza sosta da ieri.

Stanno inviando beni di prima necessità da tutt’Italia. A parte chi, come me, conosceva e amava quei luoghi, oppure chi è mosso da una pietas autentica, il web è inondato d’immenso buonismo e poca umanità.

Solo i volontari che stanno recuperando i corpi delle vittime del terremoto, nella vasta area colpita dal sisma, hanno tutta la mia ammirazione.

Vorrei chiudere con un ricordo di Amatrice nel giorno della mia partenza dalle vacanze nell’agosto 2015. indimenticabile la fila interminabile per prendere il guanciale sottovuoto, l’unico adatto per preparare gli spaghetti all’Amatriciana, in un negozietto lungo la via principale piena di locali tipici, dove mangiai una pizza e presi un buonissimo caffè in un bar che non c’è più. Quegli odori e colori, la genuinità degli abitanti, saranno indelebili nella mia mente.

La perla del centro Italia ora è solo un guscio frantumato.


di Tania Croce

Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing