Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
22/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Racconti e poesie'

Musica news: Bastille, Zucchero, FestivalShow, RHCP, Sex Pistols
Data di pubblicazione: 19/06/2016
Musica news: Bastille, Zucchero, FestivalShow, RHCP, Sex Pistols Il nuovo inno dei Bastille da in radio e in digitale

Dopo il grande successo di “Pompeii”, il brano certificato Multiplatino e numero 1 per settimane nelle radio italiane, tornano finalmente i Bastille con “Good Grief”, il primo singolo estratto dal nuovo attesissimo album “Wild World” in uscita a settembre. Basta un solo ascolto per farsi contagiare dalla melodia irresistibile di “Good Grief”, un brano come sempre scritto dal frontman Dan Smith, co-prodotto da Mark Crew, e arricchito da un sample di “Weird Science” di Kelly Le Brock, grande classico degli anni 80.

“Good Grief” è senza dubbio una canzone dei Bastille, con cui la band inglese rinnova la sua miracolosa formula di rock/dance/pop che è allo stesso tempo contagiosa e super credibile. Solo 5 anni fa il londinese Dan Smith (mente e voce dei Bastille) fonda la band insieme a Chris Wood (batteria), Will Farquarson (chitarra) e Kyle Simmons (tastiera).

Nel giro di 3 anni i Bastille sono diventati un fenomeno globale, grazie ad un passaparola inarrestabile, un primo mixtape con collaborazioni di lusso come Haim, Kate Tempest e Angel Haze, ed un album di debutto sorprendente, quel “Bad Blood” che ha venduto oltre 4 milioni di copie in tutto il mondo, 11 milioni di singoli, è stato dichiarato l’album più venduto in digitale del 2013, #1 in quasi tutti i Paesi e certificato Doppio Platino in UK.

L’album “Bad Blood”, oltre a “Pompeii” contiene hit indimenticabili come “Laura Palmer”, Oro nel nostro Paese, “Flaws” e “Things we lost in the fire” che hanno aiutato i Bastille a diventare una delle nuove band più importanti della scena musicale internazionale, con oltre mille miliardi di stream su Spotify, 2 nomination ai Grammy e 1 Brit Award come Best British Breakthrough.

L’attesissimo secondo album “Wild World” rappresenta un notevole passo avanti per la band inglese, conserva la qualità di scrittura e le atmosfere cinematografiche del precedente ma spinge la band in una nuova direzione per quanto riguarda il suono.

Spiega Dan Smith: “Se il nostro primo album parlava della nostra crescita e dell’ansia che ne derivava, il secondo cerca di dare un senso al mondo che ci circonda, sia per come lo vediamo sia per come ci viene presentato attraverso i media. E si interroga sia sul mondo che sulle persone che lo abitano.”

I Bastille hanno annunciato il nuovo progetto con un trailer pubblicato sulla loro (seguitissima) pagina Facebook; il trailer ha totalizzato 500 mila visualizzazioni nelle prime 48 ore www.vevo.com/watch/GBUV71600975   

I Bastille sono in partenza per un nuovo tour estivo, che toccherà anche l’Italia per una data unica l’11 luglio a Pistoia - info www.pistoiablues.com   www.vivoconcerti.com   

Fonte Universal Music



Zucchero “Sugar” Fornaciari in radio “13 buone ragioni”

Da venerdì 17 giugno è in radio “13 buone ragioni”, il nuovo singolo di Zucchero “Sugar” Fornaciari estratto dal suo ultimo disco di inediti, “Black cat”, certificato oro a sole due settimane dall’uscita. Prodotto dal celebre Don Was, “13 buone ragioni” è un brano coinvolgente, ricco di suggestioni e allegorie raccontate con sarcasmo e ironia.

“Black cat” è prodotto da tre grandi nomi del panorama internazionale, T Bone Burnett (Elvis Costello, Elton John, Tony Bennett e altri), Brendan O’Brien (Bruce Springsteen, Pearl Jam, Bob Dylan e altri) e Don Was (The Rolling Stones, Iggy Pop, Bob Dylan e altri), e si compone di 13 brani dalle nervature rock-blues. L’album annovera, anche, la collaborazione artistica di Bono, che in seguito alla tragedia avvenuta al Bataclan di Parigi ha scritto con Zucchero il brano “Streets Of Surrender (S.O.S.)”, la partecipazione alle chitarre di Mark Knopfler, che suona sia nel brano “Streets Of Surrender (S.O.S.)” sia nel brano “Ci si arrende” e il contributo artistico di Elvis Costello che ha scritto la versione inglese del brano "Love Again", dal titolo "Turn the world down" (canzone presente solo nelle versioni estere di “Black Cat”).

“Black cat” verrà presentato live da Zucchero in anteprima mondiale all’Arena di Verona, dal 16 settembre, nei suoi unici 11 concerti in Italia per tutto il 2016, prima tappa di un tour che impegnerà l’artista in tutto il mondo. Saranno “10+1” gli show previsti a settembre in cui l’artista porterà in scena uno spettacolo unico, regalando così al pubblico la possibilità di vivere un’esperienza inedita e irripetibile attraverso i suoi nuovi e vecchi successi. RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale dell’”Arena di Verona - 10 + 1 show”, evento organizzato da F&P Group. I biglietti sono disponibili sui circuiti TicketOne e nelle prevendite abituali.

Durante gli undici appuntamenti live, la città di Verona si trasformerà nella “città di Zucchero” grazie anche a delle iniziative collaterali che mirano a consolidare il rapporto tra l’artista e la Città. Verrà infatti allestita nei pressi dell’Arena di Verona una mostra interamente dedicata a Zucchero, una retrospettiva per celebrare, attraverso immagini e parole, una tra le carriere più importanti della musica italiana e non solo. Un’occasione per rivivere le numerose tappe e i momenti di successo degli oltre trent’anni di attività del bluesman italiano, dagli esordi fino ai riconoscimenti internazionali.

Tra i maggiori interpreti del blues in Italia, Zucchero (all’anagrafe Adelmo Fornaciari) nella sua carriera ha venduto oltre 60 milioni di dischi, di cui 8 milioni con l’album “Oro, incenso & birra”. Oltre ad essere il primo artista occidentale a essersi esibito al Cremlino dopo la caduta del muro di Berlino, Zucchero è anche l’unico artista italiano ad aver partecipato al Festival di Woodstock nel 1994, al Freddie Mercury Tribute nel 1992 e a tutti gli eventi del 46664 per Nelson Mandela.

È inoltre l’unico artista italiano nominato ai Grammy con Billy Preston ed Eric Clapton come best "R&B Traditional Vocal Collaboration”. Il suo concerto nel dicembre 2012 all'Istituto Superiore di Arte di L'Avana è ritenuto il più grande live mai tenuto da un cantante straniero a Cuba sotto embargo. La sua musica si è estesa oltre i confini nazionali grazie anche alle numerose collaborazioni con artisti internazionali del calibro di Bryan Adams, The Blues Brothers, Bono, Jeff Beck, Ray Charles, Eric Clapton, Joe Cocker, Elvis Costello, Miles Davis, Peter Gabriel, John Lee Hooker, B.B. King, Mark Knopfler, Brian May, Luciano Pavarotti, Iggy Pop, Alejandro Sanz, Sting e molti altri.

Fonte Parole & Dintorni



Festival Show 2016 al via

Ecco i primi artisti confermati che calcheranno il palco del festival itinerante dell’estate italiana: Annalisa, Antonino, Bianca Atzei, Baby K, Benji & Fede, Alessio Bernabei, Loredana Bertè, Briga, Giovanni Caccamo, Luca Carboni, Al Bano Carrisi, Dear Jack, Fred De Palma, Dolcenera, Elisa, Giusy Ferreri, Irene Fornaciari, Francesco Gabbani, Chiara Grispo, Jake La Furia, Elodie, Emis Killa, Ylenia Lucisano, Aston Merrygold, Mondo Marcio, Neri Per Caso, Pupo, Raige, Francesco Renga, Ron, Enrico Ruggeri, Valerio Scanu, Sergio, Stadio, The Kolors, Zero Assoluto e molti altri!

Al via il 24 giugno da UDINE
poi il 3 luglio a PADOVA - il 29 luglio a BRESCIA - il 4 agosto a BIBIONE (Venezia)
l’11 agosto a JESOLO LIDO (Venezia) - il 18 agosto a LIGNANO SABBIADORO (Udine)
il 26 agosto a MESTRE (Venezia) - il 3 settembre a CIVIDALE DEL FRIULI (Udine)
e il 13 SETTEMBRE LA SERATA FINALE ALL’ARENA DI VERONA!
Conducono LORENA BIANCHETTI e ADRIANA VOLPE
REAL TIME (CANALE 31) MEDIA PARTNER DELL’EVENTO

Mancano pochi giorni a Festival Show 2016, il festival itinerante dell’estate italiana che partirà il 24 giugno coinvolgendo il pubblico in 8 appuntamenti gratuiti nelle piazze d’Italia, più la speciale finale prevista il 13 settembre all’Arena di Verona! Lorena Bianchetti e Adriana Volpe si alterneranno alla conduzione delle serate, affiancate sul palco dal coordinatore dell'evento Paolo Baruzzo, da sempre protagonista dello stage itinerante che ospita tanti big della musica italiana e internazionale, accompagnati dal corpo di ballo e dall’orchestra.

Queste tutte le tappe di Festival Show 2016: il 24 giugno in Piazza 1° Maggio a Udine, il 3 luglio in Prato della Valle a Padova, il 29 luglio nell’Area Freccia Rossa di Brescia, il 4 agosto in Piazzale Zenith a Bibione (Venezia), l’11 agosto in Piazza Torino a Jesolo Lido (Venezia), il 18 agosto nella Beach Arena di Lignano Sabbiadoro (Udine), il 26 agosto in Piazza Ferretto a Mestre (Venezia), il 3 settembre al Parco della Lesa a Cividale del Friuli (Udine) e la finalissima il 13 settembre all’Arena di Verona.

Gli artisti che si esibiranno sul palco di Festival Show saranno accompagnati dal corpo di ballo e dall’orchestra. Etienne Jean Marie, ballerino di fama internazionale che ha danzato per Holly Valance, Kylie Minogue, Robbie Williams, Nelly Furtado, Prince, Geri Halliwell (nel video di “It’s Raining Men”) e tanti altri, guiderà il corpo di ballo. Il Maestro Diego Basso, Direttore d’Orchestra nel tour nordamericano (2016) e italiano (2015 e 2016) de Il Volo, dirigerà 11 elementi dell'Orchestra Ritmico Sinfonica italiana.

Festival Show è anche solidarietà, grazie al sodalizio con la Fondazione Città della Speranza che si occupa di raccogliere fondi per i bambini malati di gravi patologie. Da sempre, infatti, promuove nelle piazze una raccolta fondi che alla fine delle otto tappe viene versata nelle casse della Fondazione. Festival show ha donato in questi anni oltre 500.000 euro ed ha così contributo a costruire a Padova il nuovo “Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza” che oggi ospita 250 ricercatori. Roberto Zanella, patron di Radio Birikina e Radio Bella & Monella e ideatore del Festival, è uno dei soci fondatori di Città della Speranza la cui forza principale, da sempre, è data dal volontariato.

Festival Show nasce nel 2000 come festival estivo del Triveneto, da un’idea di Roberto Zanella, editore del più potente network radiofonico del nord Italia. Negli anni cresce, diventando anche l’evento principale del Capodanno di Jesolo (Venezia) e guadagnando, per la prima volta nel 2014, l’Arena di Verona. Ad oggi è giunto alla 17^ edizione, organizzando più di 180 serate musicali. Molti gli ospiti che si sono avvicendati sul palco, nelle varie città in cui ha fatto tappa la kermesse: Arisa, Malika Ayane, Emma, Max Gazzè, Dear Jack, Marco Mengoni, Modà, Nek, Noemi, Max Pezzali, Pooh, Francesco Renga, The Kolors, Umberto Tozzi, Roberto Vecchioni, Zucchero e altri. Nel corso degli anni, il Festival Show è stato presentato da volti noti della televisione e dello spettacolo.

Fonte Parole & Dintorni



Red Hot Chili Peppers dopo 5 anni il nuovo album

Dopo 5 anni dal loro ultimo album, tornano I Red Hot Chili Peppers con il nuovo, undicesimo lavoro intitolato THE GETAWAY in uscita il 17 giugno su etichetta Warner Bros. Records

L’album è stato anticipato dal primo singolo DARK NECESSITIES, uscito il 5 maggio e già ai vertici della classifiche radiofoniche.

“The Getaway” è stato prodotto da Danger Mouse e mixato da Nigel Godrich. Tra le collaborazioni anche Elton John che ha partecipato nella scrittura e ha suonato il piano nel brano “Sick Love” e il percussionista brasiliano ( già presente nell’album precedente) Mauro Refosco.

Il 16 giugno verrà pubblicato il video "Dark Necessities" che è stato co-diretto dall'attrice Olivia Wilde e da Chris Bauvelt.

I’m with you, l’ultimo album dei Red Hot Chili Peppers, è stato pubblicato nel 2011 e ha raggiunto la vetta delle classifiche di vendita in 18 paesi.

I Red Hot Chili Peppers si esibiranno quest’estate in una serie di festival in tutto il mondo, tra cui il celebre Lollapalooza a Chicago il 30 luglio. Saranno in Italia l’8 ottobre a Bologna (Unipol Arena), il 10 e 11 ottobre a Torino (Pala Alpitour).

Oltre ad essere uno dei gruppi rock più famosi di sempre, i Red Hot Chili Peppers (il cantante Anthony Kiedis, il bassista Flea, il batterista Chad Smith e il chitarrista Josh Klinghoffer) hanno venduto oltre 60 milioni di dischi nel corso della loro carriera (cinque LP certificati multi-platino) e vinto 6 Grammy Awards, tra cui “Miglior Album Rock” per Stadium Arcadium, “Best Rock Performance (Duo o Gruppo)” per Dani California, “Miglior canzone rock” per Scar Tissue e “Miglior performance Hard Rock with Vocal” per Give it away. La band è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame nell’aprile 2012.

Fonte Warner Music



Quattro leggendari concerti dei Sex Pistols del 1976

Vocals: John Rotten - Guitar: Steve Jones - Drums: Paul Cook - Bass: Glen Matlock. In uscita in Italia il 26 agosto Il cofanetto include 4 concerti rivoluzionari, con registrazioni selezionate dagli stessi Sex Pistols e rimasterizzate agli Abbey Road Studios.

Nel primo disco trova spazio il leggendario show del 4 giugno 1976 al Lesser Free Trade Hall di Manchester, considerato uno dei più importanti concerti di sempre. L’evento fu organizzato da Pete Shelley e Howard Devoto (che formò i Buzzcocks dopo aver visto i Pistols a Welwyn Garden City) mentre tra il pubblico erano presenti personaggi come Morrissey, Mark E. Smith e Tony Wilson, oltre a futuri membri dei Joy Division. Inutile dire che il concerto cambiò il corso della storia della musica: i Pistols ispirarono una generazione di anticonformisti.

Più vicino alle radici londinesi della band è il secondo disco che raccoglie il “Midnight Special” concert, registrato il 29 agosto del 1976 al cinema Screen on the Green del quartiere londinese di Islington. Per questa occasione i Sex Pistols furono supportati dai Clash e dai Buzzcocks e leggenda narra che venne impedito l’ingresso ai giornalisti e allo staff della casa discografica.

Il terzo disco contiene il concerto del 17 settembre 1976 registrato nella prigione di massima sicurezza di Chelmsford. Dei quattro live che compongono il box, questo è l‘unico registrato professionalmente dall’engineer della band Dave Goodman. L’idea di usare questa venue decisamente non convenzionale fu del manager Malcom McLaren, sempre alla ricerca di idee provocatorie per creare polemica. John Rotten Lydon fu infatti più offensivo che mai, come dimostrano le battute fra una canzone e l’altra.

La collezione viene completata da un altro concerto, originariamente uscito come bootleg, registrato il 25 settembre del 1976 al 76 Club di Burton On Trent. L’esibizione è per la prima volta disponibile interamente in questo box set.

In Sex Pistols – Live ’76 i concerti sono per la prima volta proposti con la sequenza originale delle canzoni ed il cofanetto sarà disponibile in una versione in 4CD e una in 4LP, oltre che in digitale. Il box set include inoltre fotografie inedite dell’epoca e la replica dell’originale Sex Pistols Glitterbest press kit.

I Sex Pistols sono una delle più importanti rock band britanniche di sempre. Sono la band che ha definito il punk (termine che loro hanno sempre rifiutato) e, considerando che hanno all’attivo un solo album e quattro singoli, la loro influenza e la loro eredità ha raggiunto ogni angolo del pianeta. Contrariamente al mito che li ha sempre descritti come incapaci di suonare, erano dei fantastici musicisti rock’n’roll guidati da uno dei più caratteristici frontman di sempre.

Fonte Universal Music


Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing