Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
18/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Musica'

MusicNews. Black Sabbath, Lorde, Onstage Awards, Kylie Minogue
Data di pubblicazione: 01/02/2014
MusicNews. Black Sabbath, Lorde, Onstage Awards, Kylie Minogue Black Sabbath neo vincitori di un Grammy® Award nella categoria Best Metal Performance

I Black Sabbath hanno aggiunto un altro Grammy® Award alla loro collezione grazie al premio vinto domenica notte a Los Angeles per la categoria “Best Metal Performance” con “God Is Dead?”, brano che ha aperto la strada alla pubblicazione dell’ultimo disco del gruppo “13” (Vertigo/Republic), entrato al 1° posto nelle classifiche di 13 paesi.

Il precedente Grammy risale al 2000 sempre nella categoria “Best Metal Performance” per “Iron Man”, tratto dal disco live della reunion.

“Abbiamo vissuto un anno incredibile – racconta Ozzy Osbourne – Un album al primo posto in 13 paesi, la nostra prima n.1 in America, un tour mondiale sold out e ora un altro Grammy. Siamo scioccati e elettrizzati”.

I Black Sabbath erano stati nominati anche nella categoria Best Rock Song sempre con “God Is Dead?” e nella categoria Best Rock Album per l’album “13”.

I fan italiani dei Black Sabbath potranno vederli dal vivo il prossimo 18 giugno quando la band si esibirà all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna). Per informazioni www.livenation.it   

Fonte Universal Music



Lorde la dominatrice dei Grammy Awards con ben due premi

Se qualcuno avesse avuto ancora dei dubbi sulla 17enne Neozelandese Lorde è arrivato il momento di gettare la spugna e ammettere che è lei la novità di questi mesi e la dominatrice dei Grammy Awards di quest’anno. Durante la cerimonia di consegna dei premi della musica, ieri sera a Los Angeles, Lorde, infatti, si è portata a casa ben due statuette: Record of the Year e Best Pop Solo Performance entrambe per “Royals”, brano con cui Lorde si è fatta conoscere in tutto il mondo.

Difficile riassumere in poche righe i successi ottenuti da Ella Yelich O'connor (questo il vero nome di Lorde) in pochi mesi: oltre 6 milioni di download per “Royals” nel mondo (in Italia il brano è già stato certificato Platino), primo posto della classifica ufficiale americana dei singoli più venduti con “ROYALS” e 1mo posto della classifica dei dischi più venduti in America con l’album “PURE HEROINE”, in lizza per ben 4 nomination ai Grammy (oltre le due per cui ha ricevuto il premio era stata nominata anche nella categoria Song of the Year per “Royals” e Best Pop Vocal Album per “Pure Heroine”) e una nomination ai Brit 2014 come International Female Solo artist.

Per questa ragazza (inserita dal Time nella lista dei 16 teenager più influenti degli Stati Uniti) la strada verso il successo non sembra avere battute d’arresto: il suo nuovo singolo “Team” ha già superato le 9 milioni di views su Vevo http://youtu.be/f2JuxM-snGc  .

Scoperta all'età di 12 anni da un talent scout della A&R, Scott Maclachlan, Lorde ha iniziato il suo sviluppo artistico lavorando già da subito con diversi compositori. Un EP uscito in sordina nel 2012 ha spianato la strada a Royals, brano che nel giro di pochi giorni si è piazzato al vertice della classifica Neozelandese per 3 settimane, assieme ad altri 3 suoi brani (“Tennis Court” e altre 2 canzoni estratte da “The Love Club” Ep), facendo diventare Lorde la prima artista Neozelandese ad avere 4 propri brani contemporaneamente nella top 20. Successo che ha aperto la strada al mercato americano con i risultati straordinari di 1 primo posto tra i singoli e la copertina di Billboard America.

Fonte Universal Music



Onstage Awards 2013

Ecco i vincitori:
- Migliore Artista Jovanotti
- Migliore Tour Marco Mengoni
- Migliore Concerto Indoor Green Day
- Migliore Concerto Outdoor Cesare Cremonini
- Migliore Palco Jovanotti
- Premio Speciale della Giuria ai Negrita

Un totale di oltre 220 mila voti del pubblico (che poteva esprimere un solo voto per categoria) e le preferenze della giuria hanno decretato gli artisti vincitori degli Onstage Awards 2013, gli Oscar della musica live Migliore Artista Jovanotti; Migliore Tour Marco Mengoni - L’essenziale Tour 2013; Migliore Concerto Indoor Green Day - Unipol Arena, Bologna, 6 giugno 2013; Migliore Concerto Outdoor Cesare Cremonini - Arena di Verona, 22 luglio 2013; Migliore Palco Jovanotti - Backup Tour 2013.

Gli Onstage Awards, organizzati dal magazine musicale Onstage, hanno come obiettivo quello di premiare il meglio di quanto visto sui palchi durante l’anno attraverso le preferenze degli appassionati e di una giuria composta da addetti del settore Andrea Spinelli (critico musicale); Federico Russo (Radio Deejay); Boosta (Subsonica), Daniele Salomone e Diego Soncin, lettore di Onstage selezionato con un contest

«220.000 voti significano molto- spiega Daniele Salomone, direttore di Onstage- Innanzitutto che la passione degli italiani per la musica e in particolare per i concerti gode di ottima salute. Il pubblico è molto attento a tutto ciò che riguarda i grandi artisti proprio perché, grazie all’intensa attività live che caratterizza questo periodo storico, ha con loro uno scambio continuo. 220.000 voti significano inoltre che gli Onstage Awards sono davvero gli Oscar della musica live. È un grande risultato, che ci spinge a lavorare per farli diventare un appuntamento sempre più importante già dall’edizione 2014.»

Fonte Onstage Awards



Kylie Minogue svela la copertina del prossimo album “Kiss me once”

“Into the Blue” sarà il primo singolo in radio e in vendita nei digital store dal 27 gennaio. Il singolo anticipa la pubblicazione di “Kiss me Once”, il nuovo album di Kylie, in uscita nei prossimi mesi ma disponibile in pre order dal 27 gennaio su iTunes www.itunes.it/kylieminogue  

Il brano, un energico ritorno a ritmi dance dopo “Abbey Road Sessions” del 2012, è stato scritto da Kelly Sheehan (Mary J Blige, Rita Ora, Beyonce).

Kylie ha trascorso il 2013 registrando il suo nuovo album tra gli USA e l’Inghilterra con diversi produttori inclusi Pharrell, Greg Kurstin, Metrophonic, Cutfather, MNEK e Ariel Rechtshaid. Il nuovo album segna il dodicesimo lavoro in studio di Kylie e il primo con materiale inedito da “Aphrodite” del 2010.

Dice Kylie “Il 2013 è stato per me un anno di grande cambiamento, pianificazione e preparazione e sono così contenta che il 2014 sia finalmente arrivato, così potrò finalmente condividere questo nuovo lavoro. Into The Blue è molto speciale per me perché racchiude molto di quello che ho provato – non vedo l’ora che sia pubblicato.”

Recentemente Kylie è entrata anche nel team di The Voice UK come coach, il primo episodio è stato trasmesso in Inghilterra sabato 11 gennaio. 

Fonte Warner Music
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni


Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing