Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
21/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Attualità'

Aurelia bis. In 100 al convengo di Albissola Marina
Data di pubblicazione: 18/03/2012
Aurelia bis. In 100 al convengo di Albissola Marina Oltre 100 persone presenti, fino all'una di notte, 30 in piedi!

<<Avrebbe dovuto essere un incontro con gli amministratori, specie il presidente della Regione Burlando e l'assessore Paita, oltre naturalmente a Provincia e Comuni. Vaccarezza ha mandato l'assessore competente Vacca, ed il presidente del consiglio provinciale Parodi Stefano. Presenti il sindaco di Varazze Giovanni Delfino ed il vicesindaco Andrea Valle.

Coordinatore della serata Piero Spotorno, presidente TeleVarazze e vice presidente Comitato Casello Albamare Albisola Savona.

L'assessore Paita, già 15 giorni fa, appena ricevuto aveva declinato l'invito. Burlando ha annunciato invece la sua assenza due giorni prima, subito appena dopo una interpellanza "urgente" in Regione, cui l'assessore Paita aveva appena risposto. "Interpellanza con risposta immediata" presentata da Quaini il 6 dicembre, ed a cui Paita ha risposto il 13 marzo. Chissà se invece che "a risposta immediata" fosse invece stata una interpellanza normale!

L'interpellanza poneva un quesito: che intende fare la giunta con Albamare? Paita risponde sostanzialmente: "In risposta all’interrogazione a risposta immediata presentata dal consigliere Quaini in merito alla realizzazione di un eventuale svincolo supplementare a Savona, in Savona, Autostrade per l’Italia spa, non considera praticabile l’ipotesi suddetta, per ragioni tecniche e di funzionalità ma soprattutto per motivi di carattere economico, in quanto l’opera non è contemplata dalla convenzione unica che regola i rapporti contrattuali con l’Anas, per cui non risulta disponibile alcuna copertura finanziaria.

Di conseguenza, proprio in relazione al previsto processo di riorganizzazione della rete ospedaliera, la Giunta regionale ha richiesto ad Autostrade per l’Italia S.p.A. di esaminare la fattibilità di una uscita di servizio dedicata ai mezzi di soccorso diretti all’Ospedale San Paolo di Savona, considerando che questa opzione rappresenti una buona soluzione del problema, seppure di carattere parziale. In via informale i rappresentanti di Autostrade per l’Italia S.p.A. hanno dato una prima indicazione di fattibilità, riservandosi di effettuare uno studio più approfondito, al momento in corso.

Per completezza si rammenta che è in corso di definizione il contratto per la realizzazione del primo lotto dell’Aurelia bis di Savona, il cui crono programma ne prevede la realizzazione completa entro quattro anni dall’inizio dei lavori, cioè con una tempistica almeno analoga a quella dell’eventuale svincolo di Albamare, del quale però al momento non esiste neppure un progetto effettivo, né un iter approvativo avviato. A titolo indicativo si stima che lo svincolo suddetto potrebbe avere un costo compreso fra i 50 ed i 100 milioni di euro"

L'assessore Paita ha completamente dimenticato che il comitato Albamare da anni ha fatto un progetto, con tanto di costi, di studio trasportistico, di ritorno degli investimenti. Ha altresì dimenticato l'impegno assunto dal presidente Burlando, 11 marzo 2009, al cospetto di 13 sindaci del savonese, i cui consigli hanno votato all'unanimità per Albamare, impegno di realizzare un progetto di massima ed uno studio trasportistico. Dimenticanza o il Presidente Burlando ha cambiato idea?

La serata è iniziata quindi con la comunicazione della posizione dell'assessore regionale Paita che evidentemente non ha a cuore Albamare, ma ha invece a cuore Beverino. Che cos'è? E' un casello autostradale a 10 km nord della città de La Spezia ed a 5 km da Brugnato, in una zona di fondo valle con strada pianeggiante. Ma che serve Beverino? Al massimo 3 paesi: Beverino 2.418 abitanti, Pignone 611 abitanti, Ricco 3.552 abitanti. La Paita si è spesa a piene mani per questo casello: è andata a parlare, 22 febbraio 2012, con Ettore Incalza, capo della struttura tecnica del Ministero della Infrastrutture a Roma. Ha parlato con Salt per uno studio trasportistico. E' "positivamente colpita" dal favore al casello da parte di un gruppo di imprenditori con a capo Schiffini, fabbrica cucine di Ceparana, distante pochi km dal costruendo svincolo. Sta facendo di tutto affinché questo nuovo svincolo sia pronto e funzionante per la fine 2015. Bene Assessore Paita!

Noi abbiamo sempre detto che bisogna avere sinergia tra strade ed autostrade. Pertanto qualche casello in più ci vuole a servizio di un territorio difficile come quello ligure.
Sinceramente però ci sembra sproporzionato che Paita sostenga un casello per un interland di 6.581 abitanti, quale quello di Beverino, ed invece reputi non utile un casello come quello di Albamare, a servizio di un territorio ben più vasto e bisognoso. Albisola-Savona da 50 anni il punto più trafficato dell'intera regione. Da Varazze a Vado a Cairo il territorio ha 162.732 abitanti! Ben 25 volte in più di Beverino e dintorni. Una sproporzione gigantesca!

Premessa doverosa, anche se l'argomento era Aurelia bis, argomento che è stato trattato a fondo. Che cosa serve? A poco, visto che l'80% del traffico da Albisola verso Savona vuole andare in centro-H-porto. Poco visto che non intercetta nemmeno il traffico dell'autostrada, né quello della statale di Sassello. Cose arcinote, che la gente ormai sa a menadito, tanto che dal pubblico si è chiesto a piena voce di fare un referendum nelle Albisole per "abrogare" l'Aurelia bis. Così come numerosi interventi sono stati a favore di Albamare. Che cosa aspettate, rivolto ai sindaci, a sostenere con decisione Albamare che è l'unica soluzione efficace? Vicenzi ha espresso decisamente la sua contrarietà alla bretella che dal ponte Pertini scende verso il mare in territorio di Albissola Marina.

Orsi ha spiegato il suo progetto di estendere l'Aurelia bis verso Celle Ligure: realizzando una bretella a ridosso dell'abitato di Albisola Superiore in sponda sinistra, bretella che dovrebbe scendere di quota tanto da attraversare il rio Basco in galleria e sempre in galleria attraversare corso Mazzini per sfociare in via papa Paolo VI e quindi proseguire per Celle. "futuro remoto"! E non scevro da problemi, quali i 16 pozzi dell'acquedotto, che attingono l'acqua per Savona, sul percorso, l'opposizione dei beni culturali, la difficoltà del terreno alluvionale ghiaioso, come minimo.

Il sindaco Orsi ha anche sostenuto di aver fatto introdurre una uscita dell'Aurelia bis per Savona centro, rapidamente smentito da Forzano ed anche da altri tra cui Procopio, che ha mostrato il progetto esecutivo dell'A2 redatto da Itinera, che assolutamente non prevede nessuna uscita. A conferma quindi di quanto aveva detto Forzano, ovvero che chi entra in Aurelia bis a Luceto, deve uscire nella parte alta di corso Ricci.

L'ex sindaco di Albissola Marina Stefano Parodi ha parlato dell'iter approvativo dell'Aurelia bis, e detto anche che il casello Albamare causerebbe un po' più traffico in ingresso a Savona, dovuto all'attrazione di parte di traffico che attualmente esce a Savona-Vado per centro-H-porto ed ha detto che quindi che oltre ad Albamare serve la bretella sottoporto per "togliere il traffico del porto".>>


Comitato Casello Albamare
il presidente
Paolo Forzano



Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing