Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
16/10/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Cronaca'

Liguria maltempo. Volontariato: chi lo fa e chi lo vorrebbe fare
Data di pubblicazione: 05/11/2011
Liguria maltempo. Volontariato: chi lo fa e chi lo vorrebbe fare Ultima ora Potenziati i servizi del numero verde regionale 800995988 per gli anziani genovesi in difficoltà per l’alluvione nato dal progetto invecchiamento attivo e custodi sociali. Al numero verde, che funziona dalle 8 alle 20 tutti i giorni, potranno rivolgersi le persone in difficoltà che hanno bisogno di farmaci a domicilio, spesa e altre essenziali necessità (anziani isolati, mamme sole con bambini, ecc). La Regione raccomanda di non chiamate il numero per interventi di assistenza sanitaria e altri tipi di emergenza

“Contiamo di avere a disposizione circa sessanta di milioni di euro per cominciare a far fronte ai danni provocati dall’alluvione del 25 ottobre”. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando al termine della seduta di giunta in cui sono state deliberate alcune delle misure che serviranno a ripristinare i danni dovuti al maltempo.

“Ricaveremo 8 milioni di euro dall’aumento dell’accisa sui carburanti, che arriverà a 5 centesimi (2,5 circa destinati al TPL + 2,5 circa per l’alluvione) - ha continuato Burlando. “Sottoporremo la proposta alla Protezione civile e al consiglio regionale. Metteremo poi a bilancio 2011 un milione e mezzo di euro, mentre sul 2012 i fondi regionali ammonteranno a 6 milioni di euro. Insieme ai 40 milioni di fondi che arriveranno dal Governo e alle sottoscrizioni pensiamo di arrivare a circa 60 milioni, necessari a cominciare i lavori di ripristino.”

“Inoltre è attivo – ha annunciato il presidente - il conto corrente bancario N. 7464/80 presso l’agenzia 41 di Banca Carige (intestato a “Regione Liguria - raccolta fondi alluvione La Spezia 2011" - codice iban: IT 53 I 06175 01472 000000746480) per raccogliere fondi a favore delle famiglie delle vittime, per cui anche gli appartenenti alla giunta regionale hanno deciso di contribuire personalmente con mille euro a testa.”

Burlando ha poi illustrato le altre iniziative a favore dei territori colpiti: oltre alla sospensione di 2 mesi per i ticket (vecchi e nuovi) sui farmaci a favore dei comuni alluvionati, è stato sospeso il pagamento dell’ecotassa sui materiali da discarica per i territori alluvionati. “Inoltre – ha proseguito il presidente – chiederemo al Governo una moratoria fiscale più una sui mutui per 6 mesi. Metteremo anche 20 milioni del Fondo sociale europeo a favore delle aziende alluvionate per incentivare la cassa integrazione in deroga e scongiurare i licenziamenti. Abbiamo anche previsto il rimborso del 70% del pedaggio autostradale per chi entra e esce dai caselli dei comuni alluvionati. Circa l’agricoltura, verranno coperte tutte le domande di finanziamento per i muretti a secco pervenute, nonostante eccedano di quasi 2 milioni il totale del fondo. Sempre l’agricoltura, infine, stanzia altri 1,2 milioni di euro da fondi PSR per le imprese dello spezzino.”

Il presidente si è infine augurato che i fondi stanziati dal Governo per il 2011 possano arrivare più velocemente di quelli del 2010 per cui la Regione, a 13 mesi dall’evento, sta ancora aspettando le autorizzazioni per risarcire le famiglie che hanno avuto danni. “Lo chiedo al governo con tutta la forza possibile” ha concluso Burlando.

Questi i proponimenti dal principale ente regionale, mentre c’è chi è sul campo della calamità si trova a dover affrontare qualunque emergenza, e fra queste…

L’incredibile avventura degli Smts della Cri di Savona

In transito da Genova per raggiungere le zone alluvionate dello spezzino per continuare le ricerche dei dispersi, due mezzi fuoristrada, con sette operatori del gruppo Smts (Soccorsi con Mezzi e Tecniche Speciali)di Savona, sono stati contattati via radio dalla Sala Operativa Provinciale della Cri di Genova che chiedeva il loro intervento in zona Brignole. Immediatamente gli uomini della Cri, cambiando il programma stabilito, si sono diretti alla volta di Brignole. Dalla zona Foce, a sirene spiegate, i due mezzi si sono diretti verso la zona dove il Rio Fereggiano aveva esondato e, giunti in corso Sardegna, si sono trovati di fronte un’ onda altissima che si dirigeva nella loro direzione. Fortunatamente, inserite le marce ridotte, i sette sono riusciti a proseguire e superare l’onda. Giunti in prossimità del sottopasso di Brignole, i volontari hanno caricato a bordo due sommozzatori dei Vigili del Fuoco e insieme, con l’acqua alle portiere, sono arrivati nella zona più colpita dall’alluvione. Giunti in Piazza Galileo Ferraris, gli Smts venivano informati che una donna, con una gamba rotta, era intrappolata nel ballatoio di un appartamento raggiunto pochi minuti prima dalla signora in fuga dal suo, allagato, a piano terra. Due operatori Cri si sono ancorati al corrimano del palazzo e si sono calati entrando dalla finestra. L’acqua nel frattempo stava raggiungendo anche quel ballatoio e in pochissimi minuti i due volontari dopo aver coperto la donna (in evidente stato di ipotermia) con il telo termico, le hanno immobilizzato la dopo di che la donna è stata caricata sul taboga. I due volontari, coinvolgendo anche alcuni passanti, sono riusciti a portarla in salvo.
Nel frattempo i sette ragazzi savonesi sono stati raggiunti da alcuni colleghi del Gruppo Smts, della Lombardia specializzati in soccorso fluviale, anche loro in movimento per raggiungere La Spezia , che, indossando particolari mute e attrezzature, si sono calarti all’interno delle auto e negli scantinati completamente allagati, per verificare, torce alla mano, che non vi fosse nessuno sotto quel mare d’acqua.
Terminate le immersione gli uomini dei soccorsi speciali Cri sono intervenuti anche per liberare persone dalle loro case allagate e per agganciare con i verricelli dei loro mezzi di soccorso alcune macchine incastrate. Effettuati anche decine di soccorso ai moltissimi feriti.
A supporto degli Smts e gli Opsa (Operatori Polivalenti per il Soccorso in Acqua) genovesi in azione già dalle prime ore dell’alluvione, sono arrivati da Pisa 6 Opsa dotati di un mezzo anfibio.

E dai volontari sul campo a chi potrebbe diventarlo…

Perché non impiegare nelle zone alluvionate i neo Agenti di Polizia Penitenziaria?

<<Oggi abbiamo complessivamente più di 750 neo agenti di Polizia Penitenziaria fermi nelle Scuole in attesa di celebrare il giuramento che si terrà a Roma a metà novembre, e di questi 100 sono nella Scuola di Cairo Montenotte. Crediamo che potrebbe essere più utile, anziché stare nelle Scuole, destinarli a Genova per metterli a disposizione delle Autorità e della Protezione Civile. Per questo mi rivolgo al Ministro Guardasigilli, Francesco Nitto Palma, perché disponga l’invio di questi colleghi a Genova e nelle Cinque Terre”.
E’ l’appello di Donato Capece e Roberto Martinelli, Segretario generale e Segretario generale aggiunto del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe – il primo e più rappresentativo della Categoria -, per quanto avvenuto a Genova.
Il Sappe sottolinea anche “l’importante contributo che una trentina di poliziotti penitenziari ha dato, nell’immediatezza dell’esondazione dei torrenti, nella zona di Marassi – piazza Galileo Ferrari e via Fereggiano – per aiutare cittadini e commercianti del quartiere devastato. Ragazzi che hanno dato onore all’Istituzione tutta ed ai quali va il nostro riconoscimento e ringraziamento. Crediamo che il Ministro Palma si possa davvero dire orgogliosi dei suoi poliziotti di Genova Marassi.>>


gidi
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing