Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
12/12/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Sport'

La forza dello sport savonese: Rari Nantes Savona
Data di pubblicazione: 20/06/2011
La forza dello sport savonese: Rari Nantes Savona Sabato 18 giugno si è svolta negli uffici della Rari Nantes Savona presso la piscina “Zanelli” la conferenza stampa di presentazione dei programmi societari per la stagione 2011/2012.  <<Ringrazio tutti gli intervenuti a questa conferenza stampa - ha spiegato il vicepresidente Giuseppe Gervasio - e in particolare al neo rieletto sindaco Federico Berruti, indetta per illustrare le decisioni assunte dalla società per il prossimo futuro.

Prima di entrare nei dettagli mi piace ricordare l’esaltante stagione appena conclusa, purtroppo segnata dalla tragica scomparsa di due giovani promesse del vivaio della Rari.

In società, nei giorni susseguenti a gara tre con il Recco, si è proceduto ad una disanima molto approfondita sul presente e sul futuro prossimo e la conclusione cui siamo giunti è che esiste uno strapotere del Recco a tutti evidente, strapotere non solo tecnico come testimoniano i fatti accaduti quest’anno e l’anno precedente in occasione delle partite di finale scudetto. Credo che tutti abbiamo ancora negli occhi il colpo subito da Federico Mistrangelo due anni or sono e quello di Valerio Rizzo quest’anno, entrambi non visti dallo stesso arbitro. A questo si deve aggiungere l’effetto destabilizzante su Deni Fiorentini, ripetutamente contattato ben prima delle partite decisive. A ciò si aggiunge l’inattesa sconfitta nella finale di Euro Lega che ha convinto il Presidente del Recco che sono necessari ulteriori investimenti.

Provare a seguirli vuol dire portare la Rari alla distruzione.

Non si deve dimenticare che la compagine sociale, che da anni supporta la Rari, ha compiuto sforzi inimmaginabili per garantirne la sopravvivenza e risultati sportivi importanti, durante l’esilio a Luceto.

Non si deve dimenticare che, oltre all’importantissimo investimento compiuto dal Comune di Savona per realizzare questa nuova bellissima struttura, un altro, altrettanto importante, è stato compiuto da questa compagine per dotare la piscina di attrezzature fondamentali per il suo funzionamento e per consentire di avere introiti pubblicitari (cito solo il tabellone elettronico, la sala regia, la gestione computerizzata degli accessi, l’attrezzatura della palestra lo schermo a bordo vasca e via dicendo)

Parallelamente agli investimenti rilevanti sopra citati, la compagine ha compiuto l’ulteriore sforzo per allestire, con il rientro a Savona, una squadra ancor più competitiva per far riavvicinare la città alla Rari, per riempire la piscina con nuovi tifosi e per provare ad individuare nuove risorse significative, sia sotto il profilo dirigenziale che economico, in caso di risultati eclatanti.

Ad oggi ci sono stati alcuni segnali positivi, non ancora concretizzati e comunque non tali da consentire il mantenimento del livello della stagione appena conclusa.

Ciò premesso, la Dirigenza ha riflettuto sulla realtà a trecentosessantagradi, cercando di compiere una valutazione corretta degli asset odierni per preservarne il grande valore e radicarlo per il futuro.

Rari oggi è:

- Pallanuoto ai massimi livelli nazionali e internazionali
- Sincro ai massimi livelli nazionali e internazionali
- Vivai da molti ammirati come esempio di qualità e risultati agonistici
- Corsi di ogni genere all’interno del nuovo bellissimo impianto
- Sociale con i corsi per disabili, per anziani e per neonati

Tutto questo comporta la necessità di una struttura societaria forte e molto organizzata, anche per rispondere agli standard di qualità giustamente richiesti dal mercato e dall’amministrazione comunale.

Gli obiettivi che scaturiscono sono due:

- Preservare i valori di oggi
- Creare le basi per dare continuità e stabilità ad un progetto di lungo periodo

Per raggiungerli la Rari si presenta con un nuovo modello organizzativo che è assolutamente rafforzativo: mantenimento delle migliori risorse di oggi, ridisegno dell’organigramma ed assegnazione di nuove funzioni e incarichi per meglio realizzare i programmi pluriennali, così riassumibili:

- Rafforzamento e radicamento della compagine societaria
- Gestione degli impianti con obiettivi di qualità e efficienza
- Risultati agonistici ai massimi livelli nel settore pallanuoto mantenendo il livello di Eccellenza che significa portare il nome di Savona in Europa
- Risultati agonistici ai massimi livelli nel settore sincronizzato
- Risultati agonistici ai massimi livelli nel settore giovanile

In questo senso l’obiettivo è ricomporre una squadra di pallanuoto ai massimi livelli a FORTE MATRICE SAVONESE nel più breve tempo possibile.

Per il prossimo anno, con la speranza che si concretizzino i nuovi apporti, questa compagine, composta da soci che non si considerano soci di capitale ma principalmente custodi di un bene pubblico quale è la Rari, ha deciso di compiere un ulteriore sforzo per mantenere un team importante a livello nazionale e internazionale. Recentemente il sindaco Federico Berruti ha definito la Rari una realtà più grande di Savona perché ne porta il nome nelle grandi città Europee, quali Atene, Barcellona, Marsiglia e noi vogliamo proseguire questo cammino.

Non dimentichiamo, tra l’altro, che Savona sarà sede della sfida per l’assegnazione della Super Coppa con la partita Rari – Partizan.

Parallelamente, pur mantenendo un alto livello, si dà inizio alla maggior matrice savonese inserendo quattro o più giovani che giocheranno con continuità in prima squadra, al fine di comprendere il loro reale valore tecnico.

Pertanto ad oggi la squadra è composta da: Aicardi, Angelini, Goran Fiorentini, Giacoppo, Janovic, Rizzo, Federico Mistrangelo e Volarevic affiancati dai giovani Bianco, Casarino, Colombo Da Monte, Fulcheris eccetera e l’allenatore, per il prossimo biennio, sarà Andrea Pisano che conosce molto bene queste giovani speranze.

Per giungere agli obiettivi agonistici sopra indicati e per mantenere l’Eccellenza, oggi e nel prossimo futuro, si è ritenuto che esista un’unica via cioè quella di chiamare ad un ruolo Dirigenziale di alto livello Claudio Mistrangelo nominandolo Direttore Sportivo e affidandogli la guida dell’intero settore pallanuoto, con il compito di scegliere gli allenatori, a partire dalla prima squadra, i giocatori nonché tutti i collaboratori che riterrà più opportuno per le diverse mansioni.

Con questa decisione credo che la società metta il tassello più importante per dare concretezza all’obiettivo che Mistrangelo persegue da anni, cioè quello di creare una vera e propria scuola di pallanuoto. Per giungere a ciò occorre tempo, risorse economiche, investimenti importanti e soprattutto strutture, pertanto l’avvio dei lavori per il secondo lotto di completamento della vasca diventa veramente fondamentale.

La Rari, in questa occasione, lancia un’importante iniziativa denominata “Tessera Oro” pensata e voluta da Claudio Strinati, che opererà con Mistrangelo, per dare concretezza all’obiettivo sopra indicato del radicamento.

Siamo convinti che la Rari sia proprietà di tutta la Città e che tutta la Città debba provarla a sostenere perché è l’unica realtà sportiva, a livello nazionale e internazionale, che ottiene questi risultati, basandosi unicamente su forze imprenditoriali e commerciali locali.

La Tessera Oro costerà 1.000 euro e darà una serie di benefit ai possessori, ma, a prescindere da ciò, sarebbe bello se diventasse il simbolo di appartenenza e di sostegno al progetto della Rari dei savonesi.

Per i primi di settembre, in previsione della nuova stagione agonistica, verranno promosse alcune iniziative, attualmente in fase avanzato di studio, tese a coinvolgere ancora di più i nostri tifosi che, in questa stagione, in molte occasioni, sono stati il vero uomo più, trascinando la squadra oltre ogni limite. Rivedere tanti tifosi in trasferta è stato ed è uno stimolo importante per tutta la Dirigenza che cercherà, in ogni modo , di creare un dialogo aperto e costante con tutti coloro che vorranno avvicinarsi e capire il mondo Rari.

Ringraziamo l’amministrazione comunale di Savona
– ha concluso il vicepresidente - e tutti i suoi funzionari per il supporto costante e quotidiano, lo staff Rari a tutti i livelli, gli atleti per i risultati conseguiti, Claudio Mistrangelo, Claudio Strinati e diciamo in bocca al lupo a Claudio Mistrangelo per il nuovo importantissimo incarico e compito e ad Andrea Pisano, neo allenatore della Rari.>>

Un progetto che è stato condiviso dal sindaco Berruti: "Nelle grandi università ci sono grandi docenti che ad un certo punto fanno un passo avanti e portano in cattedra i loro allievi. Oggi Andrea Pisano, da Associato, diventa Ordinario, mentre Claudio Mistrangelo assume il ruolo di Maestro. A Pisano un grande in bocca al lupo, su lui riponiamo grandi speranze. Per quanto riguarda Mistrangelo ricordo che qualche anno fa mi avevate parlato del progetto di realizzare una scuola di pallanuoto a Savona e credo che questa scuola dovrà essere non solo di sport ma anche di vita e sono convinto che da qui usciranno grandi campioni. Per questo ho condiviso da subito questo importante progetto".

Il sindaco ha anche annunciato che la gara d'appalto per la realizzazione della piscina da 25 metri che sorgerà accanto all'attuale vasca in Corso Colombo, verrà effettuata entro l'inizio del 2012. Inoltre è allo studio anche la costruzione in zona di un parcheggio, probabilmente interrato, che andrebbe a risolvere la cronica carenza di posteggi. Infine, Berruti ha auspicato che, nonostante la crisi, gli imprenditori che operano nel territorio sappiano aiutare le realtà importanti come la Rari Nantes Savona che portano il nome della città in Europa.


Laura Sicco


Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing