Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
19/10/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Cultura'

Rock ‘n’ Roll da Savona alla Terra del Fuoco
Data di pubblicazione: 18/09/2008
Rock ‘n’ Roll da Savona alla Terra del Fuoco Sabato 19 settembre, partirà la giovane spedizione savonese del progetto Rock ‘n’ Roll Riders, viaggio su biciclette custom attraverso la Terra del Fuoco per realizzare un video documentario che avrà per tema la spedizione attraverso un territorio significativo per la storia delle esplorazioni.

Sono sei giovani savonesi i protagonisti del progetto. Si tratta di Gabriele “mrCorto” Resmini (rocker, protagonista), Giovanni “Ianni” Quadrelli (capo scout, protagonista), Luca “Luther” Patrone (studente, protagonista), Mauro “Panic” Panichella (fotografo, regista, direttore fotografia), Riccardo “Tanazza” Viola (regista, operatore, direttore fotografia) e Giordano “Jops” Ravera (regista, operatore).

I protagonisti si lanceranno alla conquista delle lande sconfinate della Patagonia, con un mezzo al di fuori dell’ordinario: una bicicletta custom. Un'avventura vissuta in “stile rock'n'roll”, dove ai momenti di pura profondità spirituale si mescolano momenti divertenti e documentaristici.

Il viaggio ha il significato di portare l’essere umano a confrontarsi con gli spazi immensi che offre il punto più meridionale del pianeta, dirupi e picchi montuosi coperti da piccoli ghiacciai e valli ammantate di brughiere rosso-oro, seguendo i passi del grande scrittore Bruce Chatwin.

I riders atterreranno all’aeroporto internazionale di Buenos Aires. Nella capitale argentina verrà sviluppata la prima parte del video, caratterizzata dagli imponenti scenari metropolitani. Da qui inizierà il viaggio, a bordo di un piccolo motorhome per la città di Rio Grande alla conquista della Patagonia (distanza stimata 3070 km).

Una terra che i protagonisti cercheranno di conquistare con il solo ausilio della loro improbabile bicicletta, percorrendo 270 km della Ruta Nacional 3, nel tratto compreso fra le città di Rio Grande e Ushuaia, in puro stile on the road tra strade asfaltate e sterrati.
Costeggeranno il Lago Fagnano,una grande distesa d’acqua nel mezzo della regione, attraverseranno il piccolo villaggio di Tolhuin e il sublime Lago Escondido, dove le colline cadono a picco nelle profondità delle sue acque. Piccole deviazioni sulla strada principale comprenderanno la Estancia Viamonte e la Estancia Harberton fino a spingersi ancora più a sud; attraversando il Canal Beagle approderanno nell’Isla Navarino, una terra caratterizzata dalle sconfinate foreste australi, fino ad arrivare a raggiungere il vero obiettivo di quest’impresa, l’ultimo lembo di terra, la “fin del mundo”, Capo Horn.

L’impresa sarà filmata da due telecamere ad alta definizione, con mezzi di stabilizzazione delle riprese ( steadycam, crane ), e strumenti di acquisizione audio.

La partenza è prevista il giorno 19 settembre e il ritorno il giorno 12 Ottobre, così da sfruttare le condizioni climatiche favorevoli del luogo, attraversato da fortissimi venti e contraddistinto da bassissime temperature.



Contenuti: il video conterrà diversi momenti del viaggio:

La preparazione: Seguiremo i nostri Riders lungo alcuni dei momenti più divertenti, sfiancanti ed emozionanti della preparazione; i primi chilometri di allenamento in Italia con le bici che li accompagneranno in Argentina, le visite mediche specifiche e l’organizzazione logistica, creandone una sorta di anteprima del video.

La partenza: Il 19 settembre 2008 fuori dall’aeroporto di Milano Linate, verrà organizzato un incontro augurale, con amici, sostenitori e sponsor, seguito direttamente dalla redazione di Metro, che ne realizzerà l’articolo d’esordio.

L’avventura: All’arrivo in terra argentina i nostri eroi passeranno i primi due giorni nella capitale, dove tra la fatidica ricerca dell’Elvis Presley settantenne che ogni vero rocker crede ancora in vita e l’ultima organizzazione logistica, verrà girata la parte urbana del video, che aprirà ufficialmente l’avventura.
Successivamente, a bordo del loro piccolo camper, i Riders si inoltreranno nell’avventura vera e propria, la sconfinata e ostile Patagonia. La carovana muoverà in direzione Rio Grande e una volta raggiunta la cittadina, inizierà il percorso ciclistico; i tre registi/operatori seguiranno i Riders cogliendo ogni istante delle loro giornate, dalla sveglia alla tarda notte.
Ogni sera all’arrivo della tappa giornaliera, verrà caricata sul blog la foto del giorno e il “diario di bordo”, un mix tra visionari racconti alla Andrea Pazienza e descrizioni narrative.
I protagonisti dialogheranno in video con lo spettatore e racconteranno le proprie riflessioni e le emozioni, sia durante i momenti del viaggio, sia durante le soste per dormire, mangiare, visitare luoghi.
Sul finire del percorso, è previsto l'obbiettivo finale della spedizione: l’incontro con l’ultima discendente della popolazione indigena fuegina.


Fonte Lucia Campana

Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing