Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
22/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Curiosità'

Colombari su Miss Italia. Elette le prime finaliste
Data di pubblicazione: 18/08/2013
Colombari su Miss Italia. Elette le prime finaliste Martina Colombari su Miss Italia: senza tv è come rinunciare a mondiali di calcio

Vincitrice nel 1991, dalla Sardegna, dove si trova in vacanza, Martina Colombari ci tiene a dire in maniera chiara il suo pensiero sull'argomento, dopo che alcune sue dichiarazioni sono state - a suo parere - strumentalizzate. «Rinunciare a Miss Italia per la Rai è come decidere di non trasmettere le partite dei mondiali di calcio degli Azzurri. Il concorso fa parte del nostro Paese, è un appuntamento corretto e pulito, importante per il pubblico e per tante ragazze, affidabile. Come per molte altre trasmissioni, compreso il Festival di Sanremo, il cosiddetto formato televisivo dove va essere rivisto, arricchito co n nuove idee, non abolito».

«Ma come posso aver detto il contrario? Devo tutto a Miss Italia. Certo, in 22 anni dalla conquista del titolo, ho lavorato duramente e ho fatto enormi sacrifici, ma posso guardare indietro, a quel 1991, con soddisfazione. Miss Italia è un concorso di bellezza, il più classico, ed è inutile cercare di cambiarlo in un talent o altro. Nell'anno della mia vittoria c'erano autori come Federico Moccia e Marco Luci e un presidente di giuria come Alain Delon, e tutto era sintetizzato in una bellissima serata senza fronzoli e altre pretese».

Martina ha anche un'altra puntualizzazione da fare. «Ho partecipato a Miss Italia, ma non mi sento affatto svilita. La sera, a cena, mi metto a tavola e posso guardare in viso mio marito e mio figlio a testa alta».



Elette le prime Finaliste nazionali

Sono Miss Valle d’Aosta e Miss Romagna. Oggi tocca a Miss Piemonte e Miss Trentino Alto Adige.

Selezioni in corso in tutte le regioni: la kermesse di Miss Italia, che accompagna l’estate sul territorio nazionale, ha eletto le prime finaliste del Concorso, ovvero le capogruppo delle ragazze che rappresenteranno nelle fasi finali la propria regione. Per iscriversi e partecipare c’è tempo ancora fino a martedì 20 agosto mentre le selezioni andranno avanti fino al 7 settembre.

Intanto in Emilia Romagna il titolo di Miss Romagna 2013 va alla riminese Virginia Balboni (già Miss Rimini 2013) studentessa al Liceo psicopedagogico nonché giocatrice di pallavolo a livello agonistico nella Stella Rimini.

La finalissima regionale si è svolta ieri sera al Bluebeach di Miramare, la spiaggia di Rimini Terme, dove le aspiranti miss sono state protagoniste di coreografie, quadri di moda, sfilate in abiti eleganti e costumi da bagno. Virginia, già prefinalista con la fascia di Miss Deborah Milano Emilia Romagna, ha ceduto il titolo alla modenese Chiara Iaccarino, prima concorrente in classifica generale non in possesso di una fascia regionale, che si qualifica anche lei per le Prefinali nazionali.

L’ambito titolo di Miss Valle d’Aosta 2013 è stato conquistato da Viola Pigola, 24 anni, studentessa in giurisprudenza e impiegata in una clinica genovese. Viola ha sfilato con le altre 26 concorrenti sul palco dei grandi eventi, allestito all'aperto nel centro della rinomata località turistica valligiana, La Thuile, conquistando il titolo che vale l'accesso diretto alle finali nazionali. Tra i suoi sogni c’è quello della carriera forense. L’avventura di Viola a Miss Italia, come lei stessa racconta, «è iniziata quasi per gioco sulla spiaggia, da una scommessa con gli amici». Oggi è qualcosa di più. E su tutte le polemiche delle ultime settimane scoppiate intorno al concorso dice: «Non mi toccano, credo che Miss Italia sia stata e resterà una grande opportunità per tante ragazze. È un'iniziativa elegante che non scade mai nel volgare».

Oggi, 18 agosto, saranno elette Miss Piemonte e Miss Trentino Alto Adige, rispettivamente a Cortemilia (CN) e Cogolo di Pejo (TN).


Fonte Miss Italia
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing