Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
21/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Curiosità'

La Rai lascia Miss Italia. Ma davvero il concorso è così incivile?
Data di pubblicazione: 21/07/2013
La Rai lascia Miss Italia. Ma davvero il concorso è così incivile? Camera e Vaticano contro Miss Italia. Mirigliani a Radio Montecarlo. «Il presidente della Camera offende le miss, il pubblico e chi lavora nel Concorso». La difesa di Fiorello

«Le parole dell’on. Laura Boldrini, che parla di ‘segno di civiltà’ della Rai per la rinuncia a Miss Italia, hanno offeso i milioni di ragazze che in 74 anni hanno partecipato al Concorso e le loro famiglie, come quei cinque milioni di spettatori che a settembre hanno seguito le finali in tv, ma soprattutto, in questo momento di grande crisi sociale, le migliaia di persone che lavorano nel Concorso. Sono dispiaciuta per loro perché sono stati trattati da incivili»: così Patrizia Mirigliani, intervistata questa mattina da Alfonso Signorini a Radio Montecarlo.

«L’aspetto che più colpisce – ha aggiunto, riferendosi alla presidente della Rai Anna Maria Tarantola e all’on.Boldrini - è vedere le donne che si muovono contro le donne. Chissà per quale motivo, io subisco una sorta di persecuzione, andata avanti per mesi. Ma ora la gente ha capito e sta reagendo perché il concorso rappresenta in qualche modo il Paese. Ha ragione Fiorello, un uomo libero, quando dice che Miss Italia non ha mai fatto male a nessuno e che, anzi, è vero il contrario. Mio padre, fortunatamente, non ha visto le brutture alle quali assisto io».

Infatti Fiorello ha difeso Miss Italia: «Ci sembra un po' esagerato prendersela con Miss Italia: non ha mai fatto male a nessuno, anzi ha portato fortuna a tante ragazze, belle e parlanti, che grazie al concorso hanno trovato lavoro». Questo il suo commento di Fiorello all’indomani dell’intervento del presidente della Camera Laura Boldrini che ha espresso il suo plauso alla decisione della Rai di non trasmettere, per la prima volta dopo 25 anni, le finali della manifestazione. E’ vero, aggiunge Fiorello, che «ultimamente il programma aveva subito un calo di ascolti, ma così come ci sono state delle edizioni di Sanremo che in passato sono andate malissimo. Per il Festival si sono però trovate formule nuove: lo si dovrebbe fare anche per Miss Italia».

«Ci sono cose molto più vergognose – chiude lo showman. Potremmo fare una lista di argomenti su cui il presidente della Camera dovrebbe intervenire, a partire da certe dichiarazioni dei politici, da certe scene viste in parlamento. I tg sono pieni di episodi vergognosi riguardanti la nostra classe dirigente».

Naturalmente i genitori sono dalla parte del concorso. La signora Donatella T. è la mamma di due ragazze che in questi giorni stanno facendo le selezioni di Miss Italia.
«Le stiamo vivendo in maniera molto piacevole, come una esperienza di famiglia, con mio marito che ci trasporta e le nonne che non perdono un’occasione per uscire la sera (ad 80 anni e passa). Seguiamo le nostre figlie in queste selezioni come in passato siamo andati alle recite, alle manifestazioni sportive, alle uscite dei lupetti e poi degli Scout».

E’ il suo racconto. «Abbiamo trovato nel team dell’organizzazione un clima disteso, pulito e molto familiare. Le ragazze socializzano, si scambiano contatti, hanno intenzione di coltivare questa amicizia anche dopo Miss Italia. Dunque, c’è qualcosa che non va?», si chiede la signora riferendosi alle critiche rivolte al concorso in questi giorni. «E perché? Non è sbagliato, invece, né dal lato umano, né da quello lavorativo, visto che, nella ricerca di questo benedetto lavoro, quello che conta di più sono i contatti tra le persone».

Descrivere così le giornate piene di fiducia e di speranza di una famiglia, ma è solo un esempio, e leggere poi che Miss Italia è “un carrozzone destinato all’oblio” (come scrive l’ ‘Osservatore Romano’) lascia di stucco.

L’esperienza di chi con Miss Italia ha costruito una carriera. Caterina Murino, l’attrice che ha vinto il titolo di Miss Deborah Milano nel 1997, vive da dieci anni a Parigi, torna in Italia per lavorare, ma anche, come è avvenuto nei mesi scorsi in occasione della presentazione del docu-film dedicato a Enzo Mirigliani, per dimostrare la sua gratitudine al Concorso che l’ha lanciata.

«Miss Italia – ha detto Caterina Murino al Corriere della Sera – è stata un trampolino di lancio professionale e un’esperienza umana molto bella. Sono ancora amica di Christiane Filangieri. Ci siamo conosciute là. Anno: il 1997. Miss Italia ha lanciato Sofia Loren e Gina Lollobrigida». Proprio al fianco di Gina e a di Patrizia Mirigliani, con cento miss, Caterina ha sfilato sul red carpet della Mostra del Film Internazionale di Roma subito dopo il film sul patron.
Le ha chiesto il Corriere: «Miss Italia non sarà trasmessa dalla Rai»: «Davvero? Non lo voglio sapere», è stata la risposta.
La Murino, 35 anni, attrice affermata, ex Bond Girl, è su canale 5 in queste domeniche nella serie tv lanciata dalla BBC “Le inchieste dell’ispettore Zen”, cioè l’attore Rufus Sewell. Su Rai1 la vedremo in una rilettura dell’ “Odissea” dedicata, non tanto ai viaggi di Ulisse, quanto all’attesa di Penelope (cioè Caterina), protagonista con Telemaco.

«E ora – ha chiesto Signorini alla Mirigliani – dove vedremo in tv le finali di Miss Italia?»
«Andremo dove amano il Concorso e dove ci accoglieranno con piacere. Aspettiamo il momento adatto. La gente, ora più che mai, vuol vedere Miss Italia perché, in questa situazione, si tratta comunque di un bel momento di evasione».


(nella foto Elisabetta Carrù, recentemente eletta Miss Torino)


gidi
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing