Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
22/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Curiosità'

Sport e bellezza. Miss Susanna Cicali verso Londra 2012
Data di pubblicazione: 12/11/2011
Sport e bellezza. Miss Susanna Cicali verso Londra 2012 La campionessa di canoa vincitrice del titolo Miss Italia Sport Diadora a Montecatini Terme, si racconta in un’intervista al quotidiano ‘Toscana Oggi’ dopo la squalifica ai Mondiali di Singapore per aver danneggiato, secondo i giudici, una concorrente.

È tornata ad allenarsi alla Canottieri Comunali di Firenze Susanna Cicali, Miss Italia Sport Diadora 2011, dopo essere tornata amareggiata dai Campionati Mondiali di Canoa Maratona che si sono tenuti a Singapore. L’atleta aveva partecipato nelle gare K1 under 23 donne e nel K2 senior donne, in coppia con la canoista Anna Alberti. Dopo la vittoria al K1, Susanna è stata squalificata e le è stato tolto l’oro.

La squadra italiana dell’atleta ha presentato un reclamo che è stato però respinto. Il giudizio espresso sulla prestazione di Susanna ha fatto molto discutere nel panorama sportivo e la Federazione Italiana di Canoa ha presentato un ricorso il cui esito sarà noto nelle prossime settimane.

Intanto Miss Italia Sport Diadora non perde tempo: si è rimessa in gioco, si allena duramente per il suo prossimo obiettivo, le Olimpiadi di Londra 2012. «Due allenamenti al giorno, mattina e pomeriggio, di due ore per sessione», questo l’impegno quotidiano di Susanna con il suo sport. Il suo sogno è gareggiare a bordo di un K2 insieme alla sorella maggiore Stefania, anche lei canoista. «Le qualificazioni per le Olimpiadi di Londra ci saranno a maggio 2012 a Potsdam, in Germania. Noi ci proviamo! – dice l’atleta – Stiamo lavorando duramente per realizzare questo obiettivo».

E poi qualche parola sull’esperienza vissuta a Montecatini Terme: «Ho partecipato a Miss Italia anche per far conoscere il mio sport – ha detto la miss – che molto spesso viene accostato alla figura maschile. Anche una ragazza può essere una canoista, io ne sono l’esempio e ne vado fiera. L’esperienza è stata divertente. Ho trovato per certi versi il clima che respiro in Nazionale: durante i raduni stiamo tutte insieme, passiamo intere giornate insieme. L’unica differenza – scherza Susanna – è che in Nazionale non ci sono i bodyguard che ti seguono sempre!».

Susanna è convinta che Miss Italia e lo sport siano due mondi che non si escludono, ma che, con il giusto atteggiamento, possono conciliarsi: «Non sono mancati i commenti cattivi del tipo: ‘ecco lascia la canoa per dedicarsi allo spettacolo’. Non è affatto vero. È possibile fare benissimo queste due cose. L’importante è agire sempre in maniera concentrata. Questa è la mia vita ora: c’è la canoa, c’è l’Università e c’è un contratto con Diadora, sponsor del Concorso. Nessuna di queste cose esclude l’altra».


Fonte Miss Italia
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing