Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
21/11/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Musica'

Humanoid l’ultimo album dei Tokio Hotel
Data di pubblicazione: 07/10/2009
Humanoid l’ultimo album dei Tokio Hotel “Abbiamo lavorato duramente per più di un anno, dedicandoci completamente a questo album fino ad ottenere un perfetto feeling sia con i singoli brani che con l’intera produzione,” ha affermato il cantante della band Bill Kaulitz. “Siamo soddisfatti di Humanoid e speriamo che possa soddisfare anche i nostri fan, che ci hanno aspettato per così tanto tempo!”

La band ha lavorato alla produzione dell'album simultaneamente in diversi studi di registrazione: Amburgo, LA e Miami. "Quando ti muovi in posti diversi e lavori in posti differenti, sei indubbiamente contagiato da nuove influenze ed è più facile avere idee nuove, e penso che ciò sia riscontrabile nel nuovo disco." Compare infatti, per la prima volta nella storia della band tedesca, anche l'elettronica ad accrescere il sound dei loro brani.

Il primo singolo, “Automatic”, é un pezzo di poco più di tre minuti ma dal risultato grandioso, ritmato dai suoni grintosi e dal duro lavoro della chitarra di Tom Kaulitz, 19, e dalla voce gloriosa ed elettrizzante del gemello Bill. Questi versi e le melodie emozionanti e contagiose sono sottolineate dalla forza e dalla precisione del bassista 22enne Georg Listing e dal batterista 20enne Gustav Schaefer.
Il titolo del singolo preannuncia il successo per una nuova fase nella storia dei Tokio Hotel. Un pezzo pieno di disperazione che crea un “inno da stadio” per le masse e per i loro fan.

I Tokio Hotel hanno iniziato come piccola band nella città di Magdeburg, diventando col tempo il più grande e importante gruppo tedesco degli ultimi 20 anni, ricevendo più di dieci album di platino, vendendo più di 6 milioni di copie e registrando il tutto esaurito nel loro tour europeo. La rivista americana Rolling Stone ha pubblicato un articolo sui Tokio Hotel e il “New York Time” ha dedicato un intero articolo alla band. Agli MTV Video Music Award di Los Angeles, nel settembre 2008, i “Tokio Hotel” sono stati premiati come migliori nuovi artisti, un premio vinto in precedenza da band e artisti come i Nirvana, 50 Cent, Guns n’ Roses e Eminem. Hanno ricevuto quattro premi agli MTV Latin Awards in Sud America.


Fonte P. M.

Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni


Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing