Agenzia Giornalistica - Savona Notizie Agenzia Giornalistica - Savona Notizie
18/10/2017
ASN online - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Agenzia quotidiana di informazioni e opinioni 
   Chi siamo      Servizi      Pubblicità      Per i vostri comunicati      Collabora      Lettere al direttore      Newsletter
Registrati
login:
password:
Hai dimenticato la password?
Attualità
Cronaca
Cultura
Curiosità
Dove andare
Gastronomia
Informatica
Musica
Politica
Racconti e poesie
Scadenze
Sport
AMICI DEL SASSELLO
 Associazione
 Biblioteca
 La Voce del Sassello
 Museo Perrando
Google

   BORSA
METEO

 

Argomento 'Racconti e poesie'

Lettere dei lettori. Omaggio a L'Aquila
Data di pubblicazione: 27/04/2009
Lettere dei lettori. Omaggio a L'Aquila Nel nostro pensiero il tempo si ferma a quel maledetto giorno, a quella maledetta ora, alle 3 e 32 del 6 aprile le immagini si susseguono sui teleschermi scarne, strazianti; massacranti sono quelle bare bianche, posate qua e là sul terreno devastato, sporcate da quella terra che da poco gli accolti e che contro di loro si è vilmente rivoltata.
Noi Italiani siamo tutti stretti su un divano (tranne chi onorevolmente è andato ad aiutare) a guardare le immagini di questo racconto di tragedia, di terrore ma, soprattutto, di tristezza e di pena per le migliaia di famiglie distrutte da questa immane disgrazia.
E' la sera del 7 aprile: piove in Abruzzo, il cielo ingombro, disfatto si unisce alle lacrime di milioni di noi, mai come in questo momento dobbiamo cementificare il nostro orgoglio nazionale, dobbiamo essere ligi a rispettare coloro che sono rimasti sotto le mura di quelle case che erano per loro una protezione, e soprattutto a onorarli e a fare in modo che coloro che sono sopravvissuti, integri nel corpo distrutti nell’animo, possano avere un futuro dignitoso.
Ovviamente esprimo, anzi esprimiamo, tutti noi italiani a prescindere dagli ideali, dai partiti e da tutte quelle cose che di fronte alla morte diventano piccole, insignificanti e quasi inutili, le nostre più sincere condoglianze; sono solo parole è vero, ma spesso le parole pesano più di un macigno e per Voi, colpiti da questo terremoto, vittime di questo massacro compiuto dal pianeta su cui viviamo, forse, potrebbero essere utili a togliervi un macigno... quello della solitudine e quello dell'incertezza che credo che in questo momento alberghino nella vostra mente e nei vostri cuori.
Perché con queste parole vogliamo farvi capire che non siete soli e che in qualunque posto andrete troverete un Italiano disposto a darvi una mano, poiché il vostro dolore è il nostro.
Ho pianto guardando le immagini di quello che è accaduto, e non me ne vergogno di essere così sensibile al dolore altrui, perchè non mi sarei sentito uomo se non avessi versato almeno una lacrima o se non avessi dedicato almeno un pensiero a questa tragedia.
Mi sarei sentito piccolo, superfluo se avessi mantenuto un distacco dal dolore della popolazione di un’intera regione e di un intero paese.
La mobilitazione di volontari è stata imponente, la solidarietà di tutta l’Italia ha quasi raggiunto livelli di commozione, la mancanza di sangue è stata, rapidamente sopita dalla donazione dello stesso all’AVIS.
In un momento come questo dove la Solidarietà, l’Identità Nazionale, il senso di appartenenza alla comunità del Popolo Italiano sono alle stelle mi sento di dire che grazie a Dio sono Italiano.
Voglio ribadire ancora una volta (poiché non mi stancherò mai di ripetere queste parole, nonostante restino solo tali) le mie personali condoglianze alle famiglie dei caduti e i miei migliori auspici per il futuro agli sfollati augurandoli di trovare al più presto un nuovo alloggio degno di essere chiamato casa.
Inoltre vorrei anche lasciare un po’ di spazio al caposquadra dei vigili del fuoco di Bergamo, Marco Cavagna, il quale partito per dovere, spinto però dalla passione non ha potuto giungere alla fine dell'estenuante viaggio poiché la morte ce lo ha portato via stroncandolo con un infarto... Spero che anche lui non sia dimenticato e che possa diventare uno dei simboli della solidarietà degli Italiani.

Jader Giusta
Stampa Torna alla home page
 ARCHIVIO
 
RICERCA IN ASN   
 
  FOTO GALLERIA
SCRIVI
(solo utenti registrati)
Opinioni
Commenti
Sfoghi
Racconti e poesie
Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Accetto Ulteriori informazioni

Privacy Copyrights © - ASN - Agenzia Giornalistica SavonaNotizie - Tutti i diritti sono riservati
direttore responsabile: Gianpaolo Dabove - partita Iva 00874170095
  realizzato da Visiant Outsourcing